Lunedì, 22 Settembre 2014 09:30

Il Disordine delle Cose: streaming esclusivo del nuovo album "Nel posto giusto" su Rockit.it

Il Disordine delle Cose presenta su Rockit.it lo streaming esclusivo del nuovo album "Nel posto giusto", in uscita su Black Candy Records il 10 Ottobre 2014. Link allo streaming > http://www.rockit.it/disordinedellecose/album/nel-posto-giusto/26482
 
"Ciao, ti voglio raccontare una storia. Non ci girerò troppo attorno, devo essere sincero. Se io sono qui e tu sei qui è perché siamo in partenza. Tutti abbiamo la stessa destinazione ed è strano - non trovi? - che destinazione e destino si assomiglino così tanto? È un vero peccato avere mete diverse, ma quello che condividiamo oggi è più che altro un viaggio, il percorso. Incontreremo molte difficoltà, conosceremo molte persone, ci metteremo troppo tempo. Ma, prima o poi, riusciremo a vederlo laggiù in fondo, sfocato o a fuoco, dietro le nubi o al di là di un fiume e poi sempre più vicino. Così vicino che, con pochi passi, saremo «Nel Posto Giusto»."
 
"So che non è importante, ma i nostri dischi sono sempre nati così. Dalla terra, dal paesaggio e, soprattutto, dal viaggio per raggiungerla. In viaggio si ha il tempo di pensare a se stessi, a noi, a voi, a te. Il viaggio è un momento di riflessione che ci rende sempre molto personali e introspettivi. Per fortuna, non avendo la presunzione di avere vite molto speciali sappiamo bene come queste riflessioni siano molto comuni: le nostre canzoni parlano con il linguaggio, le situazioni, le delusioni e le speranze di tutti noi: se io sono qui e tu sei qui è perché siamo in partenza.
 
Ti parlo di questo disco in prima persona, lo faccio come se tu fossi di fronte a me e a ruota libera. So che la Scozia non ha avuto l'indipendenza a cui molti aspiravano, ma per noi è stato il Posto Giusto dove liberare alcune idee che avevamo in testa da tempo. A noi, insomma, l'indipendenza l'ha regalata. Sì, giusto, dicevo: questo disco l'abbiamo fatto in Scozia. L'abbiamo voluto fare a Glasgow e insieme all'etichetta italiana più scozzese che c'è. Black Candy ci ha supportato e imbarcato per il CaVa Sound Studio, un posto storico che è stato passaggio di moltissime band che hanno influenzato profondamente un certo genere di musica di tutto il mondo (Mogwai, Mercury Rev, Belle And Sebastian, Isobel Campbell e molti altri). Sì. Il CaVa Sound Studio è stato per noi e per questo disco decisamente il posto giusto. Con la direzione di Geoff Allan ci siamo allontanati un po' dalle sonorità islandesi che avevano influenza La Giostra (2012 cose in disordine / audioglobe) e ci siamo immersi in un ambiente più urbano, a tratti rude e industriale, ma sempre a due passi da ampi spazi naturali. Questo disco, per noi, è esattamente questo: una contaminazione urbana delle nostre atmosfere intense e dilatate, le stesse atmosfere che, però, sono lì a due passi e le si può vedere facilmente, alzando la testa. È quindi un disco di novità e di continuità, perché, come ti dicevo, quello che vale, per noi, è il percorso. Non un singolo disco, non una singola canzone. 
 
Certo, forse ti saresti aspettato di leggere qui un comunicato stampa. In un certo senso questo lo è, ma ormai è chiaro che qui ci presentiamo di persona e facciamo uno sforzo di sincerità. A noi «Nel Posto Giusto» piace e piace molto. Dentro c'è gran parte di quello che ascoltiamo e che ci accompagna quotidianamente: The Beatles, Grizzly Bear, spruzzi di prog e psichedelia, noi, le parole di Marco. Che poi, ci sono dei segnali particolari che ti fanno capire che, davvero, sei Nel Posto Giusto, con le persone giuste e nel momento più appropriato. Voglio raccontarti un piccolo dettaglio, non casuale. Il Fagiolo Chris Geddes, lo conosci? Lui suona e scrive per i Belle And Sebastian. L'abbiamo conosciuto per caso al bar, durante una pausa pranzo dalle registrazioni. Beh, io non c'ero 'ché era il mio momento e ripassavo in studio come prima di un esame. Sta di fatto che un'ora dopo era con noi a registrare l'organo di «Sulla Schiena», il brano che chiude il disco. Ecco, qui c'è il senso di essere una band, di essere in viaggio e di essere nel posto giusto: la condivisione di ciò che facciamo e che è profondamente nostro con persone che hanno la bravura e la capacità di arricchirci e di impreziosire i nostri lavori. Oltre a Chris nel disco troverete infatti anche le splendide voci della capoverdiana Jerusa Barros e della scozzese Christine Boville.
 
Dicevo, ti voglio raccontare una storia. Non ci girerò troppo attorno, devo essere sincero. Se io sono qui e tu sei qui è perché siamo in partenza.
«Nel Posto Giusto» esce il 10 ottobre in tutti i negozi e negli store digitali, ne sono e ne siamo felici perché non vediamo l'ora di rimetterci in viaggio e venire a suonare Nel Posto Giusto, la tua città. »"
 
- Ema, Il Disordine Delle Cose
 
Credits
Tutti i brani sono stati scritti e arrangiati da Il Disordine delle Cose, eccetto Just Woods di Mattia Boschi. Registrato e missato da Geoff Allan al CaVa Sound Studio, Glasgow - Scozia. Registrazioni addizionali La Cascina Records. Masterizzato da Carl Saff, Chicago - Illinois. Artwork di Alberto Bonanni. Stampato in Italia EU.
Letto 1496 volte