Giovedì, 06 Settembre 2012 13:38

BC028 Three in One Gentleman Suit - We Built today

Dopo una intensa attività live che li ha portati a suonare più di 180 concerti in giro per l’Italia e in Europa, il gruppo ha concepito questo album con l’intento di privilegiare l’immediatezza della comunicazione. “We Build Today” è un album che descrive la maturazione artistica e tecnica della band; un album chiaro e semplice al primo approccio, ma pieno di sfaccettature e di profondi significati.
Nessuna band di riferimento, nessun filone musicale, nessuna “scena” da seguire, nessuna moda e nessun colore: solo i Three In One Gentleman Suit, uno dei gruppi italiani più originali. Un progetto che è riuscito a coniugare con la propria musica l’interesse del pubblico, quello dei media specializzati e quello di realtà musicali come Gibson Italia, Ufip cymbals e D'Orazio Strings, aziende che hanno deciso di fornire parte della strumentazione al gruppo, ulteriore segno di interesse per le potenzialità del progetto.

“È per noi il disco della maturazione , dove si accantonano soluzioni musicali complesse e prolisse e dove entrano in gioco i sentimenti, le emozioni, la semplicità, l’immediatezza.
Questo è stato il nostro intento fin da subito. L’obbiettivo era quello di raggiungere una comunicazione più veloce, immediata e diretta. L’intero album è stato concepito in un vecchia casa sommersa nella più nebbiosa e dispersa campagna modenese, riflette quindi il clima tranquillo che ha permesso alla band di compiere un lavoro meditato. Abbiamo scelto un linguaggio più accessibile, strutture più semplici rispetto al passato, più forma canzone, più spazio alla voce con melodie più ampie. Insomma abbiamo cercato di raggiungere una nuova immagine comunicativa; abbiamo voluto lavorare a campo aperto sull’impostazione del suono, cercando di non dare priorità assoluta alla precisione e alla tecnica dello strumento, ma lasciandoci andare a giochi sonori e fisici di distorsioni naturali, ritardi , sovraincisioni, l’utilizzo di strumenti diversi e trasversali (chitarre acustiche piuttosto che tastiere e organi piuttosto che batterie distorte naturalmente) a chitarra basso e batteria; pensiamo che il risultato sia la ricchezza sonora che contraddistingue l’intero disco; tutto questo rende “We Build Today” un album di “facile approccio” ma che nasconde sempre qualcosa e che non si svela facilmente al primo ascolto. I testi di “We Build Today” sono più ricchi ed incisivi ed aprono uno scenario sul peso della parola e del racconto. E’ stato fondamentale per noi continuare la collaborazione con Lorenzo Monti al Phicophonic Studio di Pavia. Lorenzo ha provveduto a fissare e ad interpretare al meglio la nostra idea di disco e il nostro sound”.